En | Ру | It | Fr | De
+65 3159 0985 info@rsa.sg
Russia-Singapore arbitration
+7 (499) 501-15-90
http://rsa.sg/
Страница суда на Facebook Страница суда в Twitter
Контакты

Address: 8a Admiralty street #04-37, Singapore  

 

VANTAGGI DEL NOSTRO ARBITRATO

  • Esame immediato del ricorso

    Il ricorso viene esaminato entro i 10 giorni lavorativi dalla data di proposizione dello stesso. Ai sensi della legge, la decisione arbitrale entra in vigore immediatamente ed è inapellabile in nessuna istanza giurisdizionale.
  • Assistance d’Etat lors de l’exécution des décisions

    In base alla decisione dell’Arbitrato, entro 30-50 giorni viene rilasciato il titolo esecutivo statale (su garanzia finanziaria dell’Arbitrato).
  • Riscossione effettiva dei debiti

    L’Arbitrato presta l’assistenza gratuita all’espletamento delle pratiche relative ai documenti esecutivi nonché alla presentazione degli stessi presso la banca del debitore oppure nell'Ufficio di ufficiali giudiziari effettuando l’ulteriore controllo dell’esecuzione dei documenti di cui sopra fino alla restituzione del debito. Organizza la collaborazione con gli esattori.
  • Arbitri qualificati ed independenti

    Requisiti per gli arbitri – titolo di laurea in giurisprudenza e anzianità di lavoro a partire da 5 anni nell’ambito specializzato.
    L’arbitro viene eletto dalle parti stesse oppure dal Presidium, il che garantische l’imparzialità della procedura. I dati personali degli arbitri sono strettamente riservati.
  • Assistenza alla preparazione per il processo

    Prima di deposizione del ricorso, l’Arbitrato presta la consulenza gratuita sulle questioni di procedura.
  • Accesso regionale

    I ricorsi depositati contro i citati regionali ed esteri vengono esaminati dall’Arbitrato a Mosca oppure tramite SKYPE!!!.
  • Risparmio sulle spese

    I ricorsi vengono esaminati presso lo stesso Arbitrato, sia quelli contro le persone giuridiche che contro le pesone fisiche. Le spese ammontano a 1/10 delle spese processuali presso il Tribunale di Stato.

Udienza tramite videoconferenza SKYPE

Il nostro Arbitrato non solo può ottenere i titoli esecutivi relativi alle decisioni giurisprudenziali sia propri che altrui in base alla relativa richiesta di una delle del parti dell’esame arbitrale, ma a pagamento della tassa d’arbitrato può realizzare una serie di provvedimenti per riscossione effetiva dei debiti quanto segue:

1) – produzione e presentazione alla banca(banche) del debitore della richiesta di storno del debito dal conto corrente del debitore (per le banche regionali, l’Arbitrato produce soltanto i documenti cui dovrà presentare il richiedente stesso. Il controllo dell’esecuzione verrà effettuato tramite il telefono),
- adozione di misure processuali nel caso di mancato storno da parte della banca,
- controllo dell’esecuzione di tali documenti fino alla riscossione del debito dal richiedente.

2) - produzione e presentazione all’Ufficio di ufficiali giudiziari del titolo esecutivo e della richiesta di intentare l’azione esecutiva (per le banche e per gli ufficiali giudiziari regionali, l’Arbitrato produce soltanto i documenti cui dovrà presentare il richiedente stesso. Il controllo dell’esecuzione da parte dell’Arbitrato verrà effettuato tramite il telefono),
- inchiesta all’Agenzia delle Entrate relativa ai conti correnti del debitore,                       
- adozione di misure processuali nel caso di vizio di forma commesso dagli ufficiali giudiziari o nel caso d’inosservanza dei termini dell’azione esecutiva,
- controllo dell’esecuzione di tali documenti fino alla riscossione del debito dal Richiedente.

3) organizzazione della cooperazione del Richiedente con le Agenzie esattoriali  in riferimento alle questioni che non siano in competenza dell’Arbitrato (indagine sui beni, sui fondi presso le banche, su altre attività e passività del debitore; contatti personali con il debitore).

Estratto dell’art. 142 «Dell’esecuzione di decisioni » del Regolamento della Camera arbitrale e Arbitrato di Mosca

7. La parte in cui favore è stata assunta la decisione potrà ricorrere all’Arbitrato richiedendo di porre in esecuzione la decisione arbitrale.  Nei limiti della propria competenza, l’Arbitrato  stabilisce le modalità di esecuzione della decisione arbitrale, incluso il richiamo delle organizzazioni esattoriali ed altre, nonché gli ufficiali giudiziari.  Entro e non oltre due giorni lavorativi, l’Arbitrato inoltrerà al richiedente una risposta proponendogli le eventuali modalità e condizioni di esecuzione della decisione arbitrale. Nel caso di assenso del richiedente, l’Arbitrato provvederà ad espletamento delle formalità documentali onde poter porre la decisione in esecuzione, e quindi, ne effetuerà la supervisione ed il controllo. I servizi dell’Arbitrato di cui nel presente comma verranno prestate a titolo gratuito. La forma e la sostanza della richiesta di esecuzione della decisione arbitrale nonché l’elenco dei documenti da allegare sono analoghe alle disposizioni dell’art. 143 – 144 del presente Regolamento (a esclusione del c.c. 2,3,4 dell’art. 144).

8. In sede del raggiungimento del compromesso di esame delle controversie presso la Camera arbitrale e Arbitrato di Mosca, le parti stipulano e convengono che le spese di esecuzione della decisione arbitrale saranno addebitate alla parte soccombente  e saranno volontariamente risarcite alla parte vincente entro tre giorni lavorativi dalla data del ricevimento della relativa notifica in forma scritta. Nel caso di mancato adempimento delle obbligazioni di cui sopra, la parte sostenente le spese di esecuzione della decisione arbitrale potrà ricorrere all’Arbitrato richiedendo il rimborso delle spese in sede della procedura contenziosa separata, ex commodo proprio all’Arbitrato o al tribunale competentene di Stato.

 

vLegge Federale del 02.10.2007 № 229-FZ "Procedimento di esecuzione"

vLegge Federale del 21.07.1997 № 118-FZ "Ufficiale giudiziario"

vNota di FSSP della Federazione Russa sulla responsabilità penale per inosservanza di sentenza arbitrale ai sensi dell’art.(1), 315 e 177 c.p. della Federazione Russa

vOrdinanza della Corte Suprema della Federazione Russa per la città di Mosca del 17 novembre 2015  N 50 "Applicazione della legge alla procedura giudiziaria in sede dell’esame delle questioni del procedimento di esecuzione